Contattaci da Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 - 12.00 / 15:00 - 19.30

Scegliere un’autoscuola: guida pratica per smascherare i cialtroni

Indice

Come scegliere un’autoscuola? Quali sono le qualità che dovrebbe garantire a chi si iscrive a un corso per la patente? Potrebbero essere tantissimi e tutti validissimi, i requisiti di idoneità. Meglio concentrarsi su alcuni aspetti fondamentali. In questo articolo, infatti, non staremo a spiegarvi in un’ottica di marketing se conviene guidare con una vettura con un cambio automatico, oppure seguire lezioni in aule 2.0 ultratecnologiche. Al contrario. Qui vi spiegheremo come NON scegliere un’autoscuola e quali sono i campanelli d’allarme che dovrebbero farvi scappare a gambe levate dalla scuola guida cialtrona. Ecco la guida pratica che vi insegnerà a smascherarla.

Dimmi cosa ti promettono e ti dirò perché non dovresti scegliere quella scuola guida

Quando ci si reca in una scuola guida per la prima volta, è naturale avere tante domande. Ci si chiede quante lezioni si debbano sostenere per essere preparati all’esame, se i quiz siano difficili o meno, se è possibile avere “un aiutino”. Ebbene, se alle vostre domande dovessero esserci risposte come quelle che riportiamo di seguito, avete scelto l’autoscuola sbagliata. Ancor prima di entrare in una scuola guida vi diamo due consigli utili:

    • Vedere se godono di buona reputazione sul web: recensioni, sito Internet, forum possono aiutarvi a smascherare i cialtroni;
    • Dare un’occhiata alla loro storia: se sono da anni sul mercato, con tutte le probabilità significa che offrono un servizio professionale e di qualità.




Avete già messo piede nella scuola guida? Nessun problema: se vi troverete di fronte a queste risposte, davanti alle vostre più che legittime domande, vi consigliamo di cambiare aria e di scegliere un’altra autoscuola.

Quello che in un’autoscuola non devono dirvi:

      1. “Tranquillo, ti aiutiamo noi a superare l’esame” – In realtà, non esiste un aiuto esterno che possa farvi superare l’esame per la patente di guida. Prima di tutto perché sarebbe un reato, è bene ricordarlo, e poi perché anche qualora personaggi del genere ve lo proponessero, vi avrebbero arrecato un danno enorme. Sì, perché conseguire la patente con un esame di guida farlocco, significherebbe mettere in pericolo una persona che non conoscerà il Codice della Strada. La sicurezza è la prima cosa, quando ci si mette al volante: non mettete mai a rischio la vostra incolumità.
      2. “L’esame è facile, non ti preoccupare!” – Attenzione: l’esame di per sé non è difficile, ma occorre preparazione. Bisogna studiare, prepararsi alla pratica, esercitarsi. Quanto tempo ci vuole? Il necessario. Ma sarete voi stessi, insieme al vostro istruttore, a rendervi conto del vostro grado di preparazione: non abbiate timore.
      3. “Esistono dei trucchi per superare l’esame” – No, non esiste alcun trucco per superare l’esame. Esiste soltanto la concentrazione, la prudenza ed alcuni accorgimenti che sicuramente vi aiuteranno a superarlo. Non si tratta di trucchi che vengon fuori dal cilindro magico: è semplicemente il frutto della vostra preparazione.

Scegliere un’autoscuola che vi aiuti ad imparare

Dunque, tutto chiaro? Alchimie e trucchetti lasciateli ai prestigiatori: guidare è cosa seria e da tale va trattata. Siete voi sulla strada, ed in auto o in moto con voi potrebbero esserci altre persone. Per la vostra sicurezza e quella degli altri, per sentirvi sempre pronti ed affrontare la vostra vita da automobilisti o centauri, ricordate che chi vi promette un aiutino per superare l’esame non solo commette un illecito, ma vi danneggia anche.

Venite a trovarci nella nostra autoscuola a Collegno, corso Francia numero 177: la scuola guida Tomiozzo da circa 40 anni fa della professionalità e della sicurezza in strada una missione che, ad oggi, ha coinvolto tre generazioni di patentati in provincia di Torino.

Condividi:
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email